Prodotto aggiunto

Lo direste mai che dietro una linea di borse si possa nascondere una storia fatta di sesto senso, di eccezioni che confermano la regola e di immensa voglia di libertà? Signore e Signori, vi racconto come nasce la nuova collezione ‘Gipsy Bags’.

La storia ha avuto inizio un venerdì mattina come tanti altri: sveglia traumatica-colazione-sistema casa al volo-stendi i panni-lavati-vestiti-porta Nina a passeggiare e sbriga infinite commissioni in giro per il globo terracqueo. Un normalissimo venerdì mattina di quelli che alle 9 sei già stanca che manco la Maratona di New York insomma. Tra le tante commissioni da spuntare, mi ritrovo anche la voce ‘Fornitore per riassortimento stoffa fodere’ e cosi mi consolo un pò, che almeno tra i mille doveri riesco anche a infilarci un piacere ogni tanto. Si perchè io, che ve lo dico a fare, amo andare in giro per fornitori, sempre alla scoperta di materiali nuovi e nuovi spunti.

E cosi mi ritrovo a vagare tra mille stoffe colorate con i pensieri leggeri e tutto dovrei tranne che spendere soldi per nuovi tessuti, mi ripeto, ‘prendi solo quello che ti serve’, mi ripeto, ‘visto che sei sommersa dagli ordini e non avrai mai tempo di dedicarti a nuove borse’, mi ripeto, ma gli occhi sembrano essere attratti contro la mia stessa volontà da un tessutino colorato messo proprio là in un angolo che ‘non è affatto il mio genere’ e, nemmeno il tempo di pensarlo, mi trovo già con la fattura d’acquisto in mano. Certi amori vanno proprio cosi… non lo diresti mai e loro, invece, ti rapiscono completamente. Il tessuto in questione è esattamente tutto ciò che, se dovessi pensarci a mente lucida, non mi piacerebbe mai…troppi colori, un pattern geometrico e, soprattutto, l’arancione (colore che, malgrado i miei innumerevoli sforzi, non sono mai riuscita ad accettare). Eppure quel tessuto diventa la mia eccezione che conferma la regola e, non solo me ne innamoro perdutamente, ma so già anche precisamente quello che diventerà.

Non mi capita sempre con la stessa facilità di dar vita a nuovi modelli o ad una collezione. Molto spesso coi tessuti devo condurre un vero e proprio gioco di corteggiamento per riuscire a conquistarli: devo girarci intorno, osservarli bene senza forzare troppo la mano, avere pazienza e non essere subito sfrontata. Questa però è stata una di quelle volte, speciali direi, in cui ogni cosa era già al suo posto prima ancora che io me ne accorgessi.

Il tessuto della collezione Gipsy è un tessuto che mi ha subito parlato di estate e di tramonti in riva al mare, di sandaletti di cuoio e braccialetti colorati sui polsi abbronzati, di capelli al vento e viaggi in macchina all’avventura… mi ha parlato, in una sola parola, di libertà.

Cosi, tra un ordine e l’altro, tra pulizie di casa, camicie da stirare, una piccola vacanza da organizzare, le spedizioni da preparare e un compagno da sfamare, nei ritagli di tempo (cucendo spesso la notte!)  è nata la Collezione Gipsy, composta da 3 modelli delle Sputnik Bags che tanto avete amato e non vedevo l’ora di tornare a cucire per voi:

  • la tracollina Colibrì, una borsetta piccola dal carattere sbarazzino per portare con se solo lo stretto indispensabile;
  • la borsa Cocò, un vero must di Casa Sputnik, che si arricchisce di uno spallaccio color corda regolabile per permettere di indossare, all’occorrenza, la borsa a tracolla;
  • lo zainetto Formica, fedele compagno dei mesi estiti, leggero ma capiente, ideale per le giornate fuori porta o al mare.

E siccome io sono sempre un pò imprevedibile, non escludo che la collezione si possa presto arricchire di un nuovo modello di Sputnik Bag che ho già in mente ma devo trovare il tempo di riuscire a realizzare al meglio. Se solo le giornate potessero durare 48 ore invece di 24! Santa pazienza…

La Collezione la trovate sullo shop e aspetto con grande ansia i vostri riscontri per capire se solo io ne sono follemente innamorata o se questo amore matto ha travolto anche voi. Io, se devo essere onesta, vi immagino già in un bel chiosco in riva al mare a fare un aperitivo al tramonto…la pelle abbronzata, uno short di jeans ed una t-shirt bianca, una lunghissima collana di perline e la vostra Gipsy Bag in spalla e vi assicuro che è un’immagine davvero meravigliosa.

Buona estate anime gipsy,

vostra Sputnik.

Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per inserire un commento.