Prodotto aggiunto

L’algoritmo della Libertà. Collezione ss 2020

La nuova collezione ss2020 è una collezione pensata per donne grintose, che non si accontentano facilmente e mantengono sempre viva la fiamma della curiosità e il desiderio di trovare la propria personale formula per la libertà, per l’indipendenza e per l’autenticità.

Volevo fortemente un nome per questa collezione.
Un nome che racchiudesse in se tutto il sentimento e soprattutto il messaggio che a questa collezione ho affidato.
Che parlasse alle donne per cui l’ho immaginata, prima, e poi realizzata.
E’ cosi che è nato

l’Algoritmo della Libertà.

Per la progettazione di questa collezione primavera/estate mi sono lasciata ispirare dal mio ultimo viaggio in giro per le capitali europee. Un viaggio davvero speciale, vissuto con la consapevolezza che le suggestioni raccolte e la bellezza incontrata avrebbero dato i loro frutti in un progetto creativo pieno di energia.

Da ognuna delle città visitate ho tratto uno spunto diverso ma quello che senza dubbio ha subito rapito la mia fantasia sono stati i colori di Madrid e Dublino.
Proprio da Madrid e Dublino arrivano infatti i due colori principali di questa nuova collezione:

  • il color CELESTIAL– ispirato ai cieli azzurri della capitale spagnola- è un colore vibrante e luminoso. Ha uno spirito sbarazzino e vivace, proprio come la vita dei quartieri più mondani della città e il sapore dei sorrisi della gente madrilena. E’ un colore nuovo nel mondo de La Ragazza dello Sputnik ma crede che ne rappresenti perfettamente l’attitudine.
  • il color TERRACOTTA invece è grintoso e appassionato come certi edifici di Dublino, che li guardi e ti sembra di sentire suonare in sottofondo la musica dei My Bloody Valentine. E’ un colore pieno di energia ed intensità, deciso ed audace, proprio come noi donne Sputnik.

Attorno a questi due colori ruotano poi i ‘basici’ delle collezioni Sputnik, i colori che nelle stagioni si confermano come immancabili e distintivi del brand: il camel, il nero, il verde militare ed il grigio.

Anche per la palette colori della borse ho voluto giocare con la scelta di due colori basici e due più caratterizzanti della collezione: il GIALLO ANANAS ed il BLUSH, una variante più chiara e rosata del color terracotta.
Per quel che riguarda i modelli, tornano anche per questa stagione i due iconici del brand, la Cicala e la Cartella , ai quali se ne affiancano altri nuovi che interpretano, in modi diversi, lo stesso carattere dinamico e grintoso che accomuna tutte le borse La Ragazza dello Sputnik. Uno di questi è il Marsupio/cintura ma di lui vi parlo più avanti.

Prometto che vi racconterò meglio nel dettaglio di tutti i modelli delle borse Sputnik,  ma adesso voglio fare un passetto indietro e raccontarvi del lavoro di ricerca dei tessuti che c’è stato dietro la progettazione di questa collezione.

Già dallo scorso anno, infatti, perseguivo l’obiettivo di riuscire a produrre una collezione interamente realizzata in fibre naturali ma vi assicuro che per una piccola impresa come la mia non tutto è accessibile o facile da ottenere come sembra e trovare i giusti interlocutori per i propri progetti richiede molta ricerca e perseveranza. Cosi, subito dopo il lancio della scorsa collezione autunno/inverno, mi sono messa in viaggio per degli incontri di lavoro con delle nuove aziende che sembravano potermi offrire ciò che stavo cercando e sono tornata a casa con il bottino che speravo.

La nuova collezione ss2020 infatti è interamente realizzata con tessuti derivanti da fibre naturali – ad eccezione di un unico capo che, per esigenze di confezione, è stato realizzato in poliestere – ed ora vi presento i principali.

  • il TENCEL (o Lyocell) è un tessuto, introdotto da pochi anni nel settore dell’abbigliamento, realizzato a partire dalla cellulosa con un processo di produzione a bassissimo impatto ambientale.
    E’ super traspirante ed ha una mano morbidissima e fluida.
    Uno dei nuovi capispalla di questa collezione primaverile, il trench destrutturato, è proprio realizzato in tencel ed è un capo super versatile e fresco che vi farà innamorare e renderà ogni vostro outfit davvero speciale.
  • la VISCOSA è la seconda protagonista di questa stagione. Alcuni capi della collezione sono stati realizzati con la tecnica della tintura in capo proprio su due basi di viscosa diverse, la tela di viscosa ed il raso di viscosa. La tela di viscosa, tinta in capo, assume un aspetto ‘lavato’ che le da un carattere più sportivo, mentre il raso di viscosa, già naturalmente molto brillante, assume con la tintura una brillantezza ancora maggiore. E’ stata poi utilizzata, per la confezione di due modelli di abito, una viscosa di produzione italiana, morbidissima e leggermente elasticizzata, che ho fatto stampare con delle grafiche esclusive. L’abitino animalier con ampio scollo dietro e balza sul fondo ne è un esempio.

  • Per finire, a completare il ventaglio dei tessuti di cui si compone questa collezione, il COTONE. Presente sotto forma di jersey e gabardina, è senza dubbio la fibra tessile che mi ha dato maggiori soddisfazioni, anche in virtù del fatto che è stato utilizzato per due capi della collezione di cui sono davvero orgogliosa.

Parlo dei maglioncini Sputnik in 100% cotone e dei jeans modello a uovo in gabardina di cotone elasticizzata. Amo entrambi follemente…comodi ma stilosi, vi faranno innamorare e diventeranno la vostra divisa di primavera.

I maglioncini a righe, in due diverse varianti di colore, hanno il collo a coste e polsi e fondo a contrasto che gli danno quel carattere grintoso che a noi piace tanto. E poi le righe ci fanno impazzire sempre e comunque, quindi doppio punto per loro!

I pantaloni invece, disponibili nel color cannella e verde militare, sono tinti in capo e questo gli conferisce un aspetto ‘lavato’, un pò used, davvero rock.

Lavorare con le fibre naturali è stato, come vi anticipavo, un traguardo davvero importante nel percorso di crescita del brand. Un piccolo tassello che si aggiunge ad una serie di scelte fatte per rendere, a piccoli passi, quanto più virtuosa e sostenibile la realtà de La Ragazza dello Sputnik.

In questa stessa direzione va anche la decisione di utilizzare, a partire da questa collezione, solo materiali riciclabili per il packaging dei vostri ordini e di ridurre al minimo l’uso della plastica anche per la spedizione dei capi confezionati dalla sede dei fornitori alla nostra sede logistica.

Abbiamo parlato dei colori e dei tessuti di questa stagione, ma adesso voglio parlarvi finalmente dei due grandi amori attorno a cui ho costruito l’intero mood della collezione ss2020, i due capi che raccontano alla perfezione la vera anima de La Ragazza dello Sputnik e il suo spirito versatile e super grintoso, che non mette mai la comodità al secondo posto.

1. IL GIUBBINO OVER IN DENIM
A me non sembra neppure vero di poter indossare il capo che ho sempre più amato nella vita che porti il nome del mio brand.
Credo sia la più grande conquista in assoluto in questi 8 anni di attività.
Grintoso, super comodo, versatile, con tutta la sua forte carica di ribellione e di anticonformismo che si porta dietro dai suoi primi anni di vita, nonostante oggi sia uno dei capi più indossati da tutte le generazioni. Si perchè ancora oggi, sebbene il denim sia stato ampiamente sdoganato e non sia più simbolo di controcultura giovanile come negli anni ’60 quando i nostri genitori iniziavano timidamente ad indossarlo, il giubbino in denim, diventato un must senza tempo, conserva ancora il sapore di quel senso di sfida e di emancipazione dei suoi primi anni.
Quello Sputnik ha un taglio leggermente over ed è realizzato in un denim leggero e morbido che lo rende la giacca perfetta per questa stagione di transizione.
Diventerà il re dei nostri outfit primaverili, da indossare con una t-shirt bianca, pantaloni in tela e sneakers, ma anche con la sottana in raso di viscosa e un sandalo flat.

1. MARSUPIO/CINTURA
Il marsupio non è certo una novità in casa Sputnik.
Lo avete già visto in diverse collezioni passate ma in una formula completamente diversa da quella in cui ve lo presento quest’anno.
E’ un modello a cui sono fortemente legata per il suo richiamo all’immaginario urbano ed allo street style che hanno sempre contribuito ad ispirare il mio lavoro.
Ormai da tempo il marsupio ha smesso di essere un accessorio anacronistico per diventare un vero e proprio must have nei nostri armadi ed io quest’anno ho deciso di studiare un nuovo modello da proporvi, che fosse ancora più comodo e versatile per gli usi che se ne possono fare.

Un marsupio si, ma anche una cintura e, perchè no, un portafoglio.
Grande al punto giusto da contenere uno smartphone, qualche spicciolo ed i documenti necessari per andare all’avventura, puoi indossarlo come marsupio- in vita o cross body- per uscire ma puoi anche sfilarlo dalla cintura e infilarlo in borsa come portafoglio. Ha infatti una taschina interna con zip che ti permetterà di separare le monete dalle banconote e dai documenti. E in più, bonus extra, hai anche una cintura fighissima per i tuoi jeans preferiti o per quel vestitino dal taglio over che vuoi impreziosire con una strozzatura in vita.

Sarà una super primavera, nonostante tutto, e la vivremo ancora una volta insieme.

 

Prima di lasciarvi, ancora qualche riga per darvi tutte le informazioni che vi serviranno se vorrete acquistare un capo della nuova collezione.

  • TAGLIE: all’interno di ogni inserzione trovate, per ogni capo, tutti i riferimenti necessari per quel che riguarda le taglie. Se avete qualche dubbio, armatevi di un metro morbido da sarta e prendete le vostre misure in modo da poterle confrontare con quelle riportate nella descrizione del capo a cui siete interessata. Sempre nella descrizione trovate anche un riferimento al tipo di vestibilità dei capi (regolare, stretta, over…).
  • VIDEO: nella gallery fotografica dei capi trovate sempre un breve video del capo indossato. Vorremmo che vi fossero d’aiuto per comprendere meglio alcune caratteristiche del capo stesso che dalle foto non sono sempre semplici da valutare, come ad esempio la sua fluidità.
  • DISPONIBILITA‘: la disponibilità di molti articoli purtroppo è davvero limitata e stiamo cercando di valutare le migliori strategie per prevedere dei riassortimenti. Purtroppo ad oggi non possiamo però garantire su questo aspetto per cui se vi siete innamorate a prima vista di un capo o di una borsa, non lasciatevela scappare.
  • CATEGORIE: ricordatevi sempre di fare ricerca dei capi anche attraverso la sezione CATEGORIE. I capi della collezione infatti sono numerosi e potrebbero, ad esempio, sfuggirvi le diverse varianti colore di uno stesso modello. Guardando i capi per categoria invece riuscirete ad avere una panoramica più completa dei modelli che vi interessano.
  • CREA IL TUO LOOK SPUTNIK: ho inserito questa piccola sezione, all’interno della descrizione dei prodotti, in risposta alle vostre frequenti domande su come poter abbinare i capi Sputnik per creare i vostri outfit. Spero possa esservi d’aiuto per riuscire a comporre anche look a cui magari non avreste pensato,

Direi che è davvero tutto.

Adesso il modo migliore per continuare a scoprire la collezione è correre sullo SHOP.

.

Lascia un commento

Devi effettuare l'accesso per inserire un commento.